[RECENSIONE] Maleficient.

 

 

maleficent-locandina-italiana

fonte: web

Avete presente il Film della Disney? La bella Addormentata nel Bosco? Avete presente anche il racconto originario di Charles Perrault? Bene, dimenticatevelo.
Il film Maleficient non ha niente a che vedere con i due racconti sopra citati. Maleficient è l’altra faccia della medaglia, quando nessuno si chiede perchè i cattivi sono… cattivi. Nessuno nasce cattivo, ma lo diventa. E questa non è la storia de “La bella Addormentata Nel bosco”, di come sconfitto il male l’amore trionfa con il bacio del vero amore.
Questa è la storia di Malefica, una bellissima fata con grandi e maestose ali che vegliava sulla sua distesa di foresta, alberi e creature fatate, fino a quando il più terribile dei pericoli è arrivato alla porta della sua brughiera: l’amore. Lì c’è un giovane, Stefano, giovane contadino che riesce a trasportarla, a farla innnamorare, ma se non fosse per l’avarizia, la storia si sarebbe (magari) conclusa per il meglio. Pur di espandere il suo territorio, il Re del regno voleva invadere la brughiera, a costo anche di uccidere la bella fata. Perciò Stefano agisce prima che la faccenda deteriori, e come dimostrazione che Malefica è stata uccisa, le toglie le sue magnifiche e lunghe ali. Come premio per il suo atto di immane coraggio diventa successore del Re, proprio mentre il Re era sul punto di morte. Ma alla dolce Malefica non rimane altro che il dolore per aver perso il suo simbolo di comando, e il suo cuore spezzato. Ed è lì che diventa cattiva, e per vendicarsi, lancia il maleficio sulla figlia di Stefano, Aurora. E se pensate che a questo punto si riprenda un pò il racconto bello che addolcito della Disney, vi sbagliate. La vera protagonista della storia ci dimostrerà che la giustizia vince, e che l’amore non è solo tra uomo e donna….
La bella Malefica, è interpretata MAGNIFICAMENTE dalla pluripremiata, con tutti i meriti, Angelina Jolie. Lara Croft, The Changeling, The Tourist, Wanted, Fuori in 60 secondi, ma stavolta ha veramente dato il meglio di sè. La dicotomia tra bene e male è un argomento difficile da gestire, anche per un attore. Ma lei ha saputo far trasparire in maniera cristallina tutte le emozioni del personaggio: amore, odio, tristezza, delusione e anche il dolore e/o amore che prova una mamma nei confronti di una figlia. Ops, forse ho detto troppo! Ma di certo non dev’essere solo un piccolo spoiler a farvi incuriosire. Una giovanissima Elle Fanning, già nota per Super8 o La mia vita è uno Zoo, interpreta il ruolo dolce e indifeso di Aurora, conducendo un ottima interpretazione. E il ruolo di Re Stefano è stato assegnato a Sharlto Copley, già noto per il suo fantastico ruolo protagonista di Old Boy. Tutto il cast è costellato di Attori e Attrici con la “A” maiuscola, e che hanno saputo svolgere bene il personaggio che gli è stato loro affidato, creando un’armonia perfetta durante il film, senza cadere in discrepanze nei ruoli. E se ancora questo ancora non v’incuriosisce, magari sapere che Robert Stromberg, esordisce da regista, vi farà capire quanto la pellicola sia fatta bene a livello d’effetti speciali e grafica. Stromberg, ha curato effetti speciali e grafici per lungometraggi, quando lui era ancora agli esordi, come “Una pallottola Spuntata, Cast Away, Codice d’onore, fino ad arrivare ai lungometraggi di cui difficilmente si dimentica il nome: Shutter Island, Memorie di Una Geisha, Il labirinto del fauno e in ultimo anche Avatar. Tutti film già noti anche per ciò che concerne gli effetti visivi. Ed in questo montaggio ha dato dimostrazione del ben riuscito suo percorso lavorativo, in un susseguirsi di paesaggi realistici e che ci portano a sognare di tempi passati eppure che quasi si riesce a percepirli.
L’orchestra diretta dal compositore James Newton Howard, già noto per le sue ultime composizioni di Hunger Games e Alice in Wonderland, attraverso violini, flauti e ottoni ci suggestionano con musica sinfonica in quel che è l’ultimo capolavoro fantasy firmato Walt Disney Pictures, dimostrandoci come la famosa casa di produzione ha tanto da offrirci in quanto a trama, adatta non solo a bambini, a giovani adulti e agli… adulti giovani, ma anche in quanto a tematiche che qualche anno fa potevamo bollare come “trite e ritrite”. Beh, vi sbagliate. La Disney ha ancora molto da offrire. Vi invito caldamente a vederlo.

“Perchè, Il vero Amore, non esiste.”
Malefica.

.Anna

Annunci

6 pensieri su “[RECENSIONE] Maleficient.

    • ahahaha il diversamente simpatica mi ha fatto ridere 🙂 diciamo che ha quel non so chè di snob-tipico-Hollywood. Ma non possiam negare che sia brava 🙂 grazie per aver commentato cara :*

  1. L’ho visto e non mi é dispiaciuto, anche se hanno regredito la bella addormentata a una pennichella breve. E quel Sharlto Copley, quanto lo prenderei a calci in faccia.

    • la chiami pennichella? 😛 è un dormiveglia quello.
      cmq vero, bravo quanto vuoi, ma ha una faccia che non mi sconfinfera 😛 🙂 grazie per il tuo commento 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...