Il messaggio pacifista di Mr. Brick.

L’arte è vasta. L’arte è tematica. L’arte è passione e genera sentimento. E, come ogni tipologia, l’arte racchiusa nel mondo fotografico riesce a scuotere le nostre coscienze concretamente, più di quello che un dipinto o una scultura potrebbe fare.

Forse è proprio per questo che Mr. Brick, ha deciso di fare. Mr. Blick, nome d’arte, su di lui si sa ben poco, oltre al fatto d’essere misterioso film maker francese, ma altresì ideatore di dessins assai particolari, e fotografo fuori dal comune. Il suo ultimo lavoro e opera d’arte consiste in un collage black&white con trama pacifista. Prendendo foto di scene di guerra, sostituisce alle comune armi, dei fiori.

E’ un giglio, a presiedare al posto della bandiera americana in questa vecchia e celebre foto del 23 Febbraio 1945, quando marines americani conquistarono la vetta del monte Suribachi. (Joe Rosenthal è l’artefice della foto.)

fonte: web

fonte: web

 

flag_01

fonte: web

Non a caso il fiore in questione simboleggia la purezza ed è uno stemma utilizzato comunemente nello scoutismo. Come per annullare il significato di conquista, e basarsi sul significato di “conquista della natura”.
E se nelle foreste e paludi vietnamite invece di un fucile, i marines si presentassero con una brassica oleracea o una begonia? In fondo è uno stagno quello che circonda i soldati americani impauriti e titubanti alla conquista dei viet cong.

mr-blick-5

fonte: web

E ancora, la prossima istantanea di autore sconosciuto, raffigura uno schieramento di aerei statunitensi, le Tigri volanti, il primo gruppo di americani volontari, che l’America inviò alla Cina per sorreggerlo nella guerra contro il giappone. Le tigri volanti ritraevano sul naso dei loro aerei la bocca di squalo per incutere paura nel nemico. Ma la particolarità della foto di Mister Brick ritrae il soldato cinese, pronto alla guerra armandosi di un garofano, con tutta la sua dolcezza che nel significato dei fiori, indica distinzione e ancora, in Giappone, indica buona fortuna.

mr-blick-4

fonte: web

A Chinese soldier guards a line of American P-40 fighter planes

fonte: web

 

E con lo sbarco in Normandia, la foto originale, purtroppo irreperibile, rappresenta due soldati sbarcati da poco, che invece di sorreggere la bandiera americana, sorreggono un hippeastrum, detto altresì stella del cavaliere. Una specie di giglio dal significato antico riferito all’antica figura cavalieresca. Come se in mano avessere il potere simbolico, e metafora, della giustizia.

fonte: web

fonte: web

E un’ultima foto, tratta dall’originale, si possono scrutare nella loro serietà e attenzione, se non anche un sottile terrore, due marines, pronti a sparare che puntano un… tulipano crispa, simbolo di casco e protezione, presso la collina nemica dei vietnamiti.

firearms_smg_m1thompson_01

fonte: web

flag_03

fonte: web

 

Scatti storici, portati (e riportati) ai giorni nostri per sottolineare la tristezza della guerra. Un comune segno pacifista del nostro artista per mettere fine in modo moderno, utilizzando la frase più utilizzata dagli hippies pacifisti degli anni ’60-’70, “PUT SOME FLOWERS IN YOUR GUNS”. Una protesta originale sotto forma d’istantanee, contro l’attualità della guerra, che miete giorno dopo giorno milioni e milioni di vittime, con l’unico scopo di surclassare e soprassedere su tipologie di idee e religione.

FONTE: http://misterblick.free.fr/

 

-Annù

Annunci

2 pensieri su “Il messaggio pacifista di Mr. Brick.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...